top of page

Israele aiuta l'Italia nella cybersecurity

Nell'incotro a Roma tra Meloni e Netanyahu si sono discusse 3 importanti collaborazioni tra i due paesi, collaborazioni dove Israele andrà a supportare ed aiutare l’Italia con tecnologie leading-edge come nella cybersecurity nazionale.


È infatti notizia di questi giorni le dimissioni di Roberto Baldoni da direttore dell'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale. Ma recentemente diversi istituzioni nazionali hanno subito attacchi. Appare quindi chiaro che l’Italia deve fare grandi passi avanti in questa materia.


Israele è diventato un leader globale nella ricerca e nello sviluppo della sicurezza informatica per governi ed aziende priviate per diversi motivi, in particolare il sostegno del governo israeliano, il background militare e l'innovazione e la cultura imprenditoriale hanno fortemente contribuito alla sua leadership nella ricerca e nello sviluppo della sicurezza informatica. Ecco le ragioni del successo di Israele nella leadership mondiale sulla cybersecurity:


  • Il governo israeliano ha da tempo riconosciuto l'importanza della sicurezza informatica e ha effettuato investimenti significativi nel settore. Nel 2015 ha istituito un'autorità nazionale per la sicurezza informatica per coordinare e migliorare gli sforzi di sicurezza informatica in tutto il paese.


  • Israele ha una lunga storia di conflitti e ha dovuto sviluppare tecnologie di sicurezza avanzate per proteggersi. Le forze di difesa israeliane (IDF) sono state in prima linea nella ricerca sulla sicurezza informatica per molti anni e molte società di sicurezza informatica sono state fondate da ex membri dell'IDF.


  • Israele ha un fiorente ecosistema di startup, con una cultura dell'innovazione e dell'imprenditorialità. Ciò ha portato alla creazione di molte startup di sicurezza informatica, che sono state acquisite da aziende più grandi o sono diventate pubbliche.


  • Israele ha diverse università di livello mondiale, come l'Università di Tel Aviv e il Technion, che hanno solidi programmi di sicurezza informatica. Queste università producono laureati altamente qualificati che continuano a lavorare nel settore della sicurezza informatica.


  • Israele ha una cultura di collaborazione e condivisione delle conoscenze, con molti professionisti della sicurezza informatica che lavorano insieme per condividere approfondimenti e sviluppare nuove tecnologie. Ciò ha contribuito a costruire una forte comunità di esperti di sicurezza informatica in Israele.


  • Israele è stato oggetto di attacchi informatici per molti anni, il che gli ha conferito una prospettiva unica sulle minacce e le sfide della sicurezza informatica. Questa esperienza ha permesso ai professionisti della sicurezza informatica israeliana di sviluppare soluzioni innovative altamente efficaci nella protezione dalle minacce informatiche.

Comments


bottom of page