Proteggere la propria azienda dai cyber attacchi: l'esempio di Casette Italia
Via Gatti 3/28 -41043 Formigine (MO)
059 5961136

Come proteggere la propria azienda dai cyber attacchi: l’esempio di Casette Italia

cyberSECURITY TEKAPP

Il tema della sicurezza informatica è sempre più attuale, questo è innegabile. Le aziende italiane, sia quelle grandi che le PMI, fanno i conti ogni giorno con attacchi informatici, blocchi di sistema, criptaggio e perdita di dati e mancata operatività per ore, se non per giorni!

Senza tenere in considerazione il pericolo ransomware, che oltre a bloccarti i sistemi, chiedono riscatti che possono andare dai 7.000 fino ai 18.000 euro. 9. A tutto questo, inoltre, potrebbero aggiungersi multe salatissime per mancato adeguamento al GDPR.

Nonostante le diffidenze iniziali, gli imprenditori stanno cominciando a realizzare che sì: prevenire è meglio che curare!

Oggi abbiamo deciso di lasciare la parola ad un nostro cliente, Alessandro Leprotti, direttore commerciale di Casette Italia Srl, per “cambiare il punto di vista” sull’argomento.

 

“L’evento scatenante”

“Abbiamo deciso di investire nella prevenzione cyber per un motivo: un mio carissimo amico, che ora conduce un importante studio di commercialisti, un normale lunedì è entrato in ufficio per scoprire che l’intera struttura informatica era bloccata, i dati erano criptati. Nessuno riusciva a lavorare perché un attacco mirato ad una dipendente era riuscito ad accedere ai sistemi aziendali entrando dal suo dispositivo mobile. Un weekend di fuoco, in cui il malware ha lavorato ininterrottamente, bypassando firewall e protezioni antivirus.

I dirigenti hanno ricevuto una richiesta di riscatto di 1,5 BitCoin (circa 15.000 euro). Ma la vera problematica è stato il fermo dell’azienda, di ben 4 giorni.

Facendo due calcoli, considerando il valore di una giornata lavorativa (per loro di circa 12.000 euro), per 4 giorni hanno stimato una perdita di 48.000 euro.

Un vero e proprio incubo.”

 

“Che misure adottiamo per difenderci”

“Io non avevo intenzioni di ritrovarmi a vivere e gestire una situazione del genere, quindi ho deciso di prendere provvedimenti.

Avevamo ovviamente un firewall e il classico antivirus, installato su tutti i PC. Ma questo è ben lontano dal bastare!

Abbiamo fatto eseguire un’analisi completa delle vulnerabilità della nostra infrastruttura dai tecnici esperti di Tekapp, per delineare una strategia di azione.

Alcuni dei punti che abbiamo toccato? Formazione del personale, definizione di procedure interne precise, implementazione di una soluzione PAM (in grado di garantire un livello di sicurezza altissimo), di una soluzione mail secure e di un backup in cloud ed in locale.

 

“Perché abbiamo deciso di affidarci a Tekapp”

“Tekapp ci ha dimostrato da subito grande competenza e disponibilità, inoltre l’adesione al Protocollo Israeliano di CyberSecurity garantisce efficienza e metodo. Possiamo proteggere la nostra azienda in maniera sistematica, senza tralasciare nulla!”

 

Casette Italia, l’Identikit dell’azienda

Casette Italia SRL, con il suo brand KOALA (www.casette-koala.it), è una azienda emiliana con sede anche nel bergamasco che progetta, produce ed installa casette di legno di design e piccoli chalet in legno tutti realizzati con cura maniacale e con il sistema blockhouse. Il Direttore Commerciale Alessandro Leprotti ci racconta: “il core dell’azienda è il team di ingegneri che progetta su misura e che personalizza i nostri prodotti standard per le esigenze specifiche dei clienti. Spesso lavoriamo a quattro mani con gli architetti, italiani ed esteri, per progettare con loro la soluzione di design che i loro clienti desiderano. Quindi il nostro ufficio tecnico, con i nostri potenti computer e SW di progettazione rappresentano un asset aziendale importante e insostituibile. Tutto il nostro know-how e valore aggiunto sono nei progetti, nei file, che produciamo nell’ufficio tecnico. Per questa ragione abbiamo abbracciato da subito una soluzione di prevenzione contro eventuali attacchi informatici”.

 

 

Per andare all’articolo:

https://www.bologna2000.com/2019/08/30/un-esempio-di-come-proteggere-lufficio-tecnico-aziendale-da-attacchi-informatici/

 

 

Related posts